5 attività sensoriali per stimolare la fantasia dei bimbi di 12-18 mesi

Le attività sensoriali regalano ai nostri bimbi un momento di piacevole scoperta del mondo e tante vanno a stimolare, non solo la parte razionale, ma anche il lato emotivo, visto che vengono coinvolti tutti i sensi.

Esistono mille attività sensoriali davvero fantastiche, ho raccolto le 5 più belle che vanno a stimolare corpo e mente, coinvolgendoli a 360 gradi.attività sensoriali stimolare bimbi 2

I bimbi e il mix “tatto, olfatto, gusto”
1) Preparare una torta insieme: a quella età i bimbi in cucina vogliono mescolare, infilare le mani ovunque e aprire ogni pacco di biscotti o di farina che trovano sotto mano. Perché non preparare qualcosa insieme a loro? Basta cercare una ricetta facile (come questa) di qualcosa che loro possano mangiare e utilizzare dei piccoli contenitori di plastica per farglieli prendere con le loro piccole manine. Così, con le nostre indicazioni i bimbi potranno mettere la farina, lo zucchero e mescolare. Naturalmente quello che vogliamo fare con i nostri bimbi è stimolare la loro fantasia quindi via libera alle mani nell’impasto e al lancio della farina. Una volta messa nel forno, il profumo della torta si farà sentire e saranno felicissimi di sapere che è una loro opera! Infine, il momento dell’assaggio e dei complimenti. Stimolo più completo di questo? Ovviamente bisogna spiegare bene ogni passaggio, che ingredienti ci sono, se c’è della frutta (da assaggiare durante la preparazione), cosa succede nel forno, e poi quando si mangia riprendere la spiegazione di tutti i passaggi.

Attività sensoriali con i colori
2) Spaghetti colorati: questa idea l’ho trovata in Toddler approved. Ve la racconto perché è stato un vero successone. Prendete un pacco di spaghetti (quelli da €0,70 centesimi) 3 o 4 coloranti per torte, una scatola di plastica dove i bimbi possano infilarsi a giocare e un catino dove colorare la pasta.attività sensoriali stimolare bimbi 1
Colorate la pasta e dividetela in mucchietti colorati, poi mettetela nella scatola separandoli per colore. Fatelo giocare in uno spazio aperto (ma adesso fa freddo quindi meglio di no) o sopra un grande telo di plastica in sala e lasciatelo giocare liberamente. E se per caso volesse mangiare lo spaghetto, lasciatelo fare, è tutto commestibile!

3) Colorare con le mani (o il corpo): inutile dire che questa è una delle attività sensoriali che piacciono di più. Ci vogliono le tempere o pitture commestibili (che trovi qui) e tanta carta! State attenti a coprire tutto quello che non volete che sia pitturato, compresi i vestiti dei bimbi.

4) Travasi di palline nell’acqua: attrezzatevi di due o tre catini, contenitori o scatole piatte (tipo Ikea) e riempiteattività sensoriali stimolare bimbi 3 alcune con acqua calda e altre con acqua fredda. In una di queste infilate tante palline colorate (o piccoli giocattoli galleggianti). Con uno scolapasta con manico o un grande colino fategli fare i travasi e capire la differenza di temperatura dell’acqua.

Tutti i sensi coinvolti!
5) Scatola dei tesori evoluta (gioco euristico): questa è una delle mie attività sensoriali preferite. Procuratevi tre o quattro sacchetti o scatole che siano più o meno simili e fate dei “gruppi” di oggetti simili ma di diversi materiali, colori, forme. Raggruppateli per similitudine nei sacchetti. Il gioco è libero e consiste nell’esplorare ogni gruppo di oggetti scoprendo quello che li accomuna e li differenzia. Cercate di variare con il tipo di oggetti per stimolare tutti i sensi e lasciate giocare liberamente senza intervenire (ma comunque controllando) per circa mezz’ora, che è il tempo che possono durare concentrati, dopodiché i bimbi perderanno l’interesse per il gioco.

E voi avete altre attività sensoriali da suggerire? Facciamo una bella raccolta 🙂

4 pensieri su “5 attività sensoriali per stimolare la fantasia dei bimbi di 12-18 mesi

  1. jesica says:

    Bellissime attività da fare coi miei nipotini 🙂 . Io insegnando danza ai bimbi potrei suggerire qualche attività uditiva, per esempio il gioco del ritmo: abbinare movimenti lenti (a rallentatore) a ritmi lenti e movimenti scatenati a ritmi veloci, liberando la fantasia! Per i primi 5/10 minuti si divertono un mondo! 🙂

    • RominA says:

      Ciao Jesica e benvenuta! Che bello essere lette anche dalle zie! Fantastico suggerimento quello delle attività uditive, di solito utilizzi canzoni particolari per bambini o anche quelle del momento orecchiabili?

      • jesica says:

        Le mie lezioni sono preparatorie alla danza classica, quindi tendenzialmente musica classica e musiche create appositamente per imparare ad ascoltare ritmi, istrumenti ecc. abbinando la danza ad attività ludiche.
        La cosa interessante è vedere come da cosi piccoli (si parla di bimbi di 2,3,4 anni) siano cosi in grado di assimilare cosi velocemente questi elementi musicali e motori per loro nuovi.

Rispondi a jesica Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *